Si è verificato un errore nel gadget

30 luglio 2010

Parmigiana my way

La parmigiana è un piatto molto sfizioso e semplice da preparare. Certo non è la parmigiana che faceva mia nonna, quella fatta con strati di gobbi fritti alternata a strati di fettine anche queste fritte e condita con quei sughi decisamente un po pesanti. Questa è una ricetta "light", per quanto possibile, che soddisfa anche chi è perennemente a dieta.

INGREDIENTI

3 melanzane
2 mozzarelle
300 gr passata di pomodoro
1 spicchio d'aglio
1 cucchiaio d'olio
sale
pepe
basilico fresco
peperoncino

Lavare, asciugare e pulire le melanzane.
Tagliarle a fette spesse circa mezzo centimetro e grigliarle da entrambi i lati.
Nel frattempo soffriggere l'aglio tritato finemente con l'olio e il peperoncino quindi unire la passata di pomodoro,il basilico,il sale e il pepe e far bollire per una ventina di minuti.
In una pirofila versare un paio di cucchiai di sugo, disporre sopra uno strato di melanzane, coprire con parte del sugo e poi con fette di mozzarella. Continuare ad alternare strati di melanzane al sugo e alla mozzarella e chiudere con un abbondante strato di mozzarella.
Cuocere in forno caldo a 180° per 30 minuti circa o finchè la superficie sarà croccante e dorata.

27 luglio 2010

Pizza con le cipolle

Ancora una pizza, la mia preferita, peccato non poterla ancora mangiare per via delle mie intolleranze.
E' stato comunque un piacere prepararla per gli altri e ricevere i complimenti per l'ottimo risultato....però che acquolina!!!
Gli ingredienti e le dosi dell'impasto sono gli stessi della pizza trentina del post precedente.

INGREDIENTI

2 cipolle bianche
2 cipolle rosse di Tropea
2 mozzarelle medie
olio
sale
pepe

Tagliare le cipolle ad anelli e farle appassire in padella con un cucchiaio d'olio e un po d'acqua e a fine cottura aggiungere sale e pepe.
Tagliare la mozzarella a dadini.
Stendere la pasta sulle teglie e ricoprire con un abbondante strato di cipolle.
Infornare a 200° per 15 minuti, quindi distribuire la mozzarella sopra la pizza e cuocere ancora per 5/10 minuti.
Io ho tagliato a quadretti questa pizza e l'ho servita calda durante l'aperitivo.

20 luglio 2010

Pizza trentina

Lo so, con il termometro che oscilla sempre intorno ai 40 gradi a qualsiasi ora del giorno è impensabile e improponibile accendere il forno, ma quando ti trovi davanti a due faccine imploranti e a quattro occhioni da gatto che fa le fusa...come rifiutarsi!
Questa pizza è la preferita dei miei bambini e come dargli torto, l'ho preparata sempre in occasione del compleanno di mia figlia e anche questa si è volatilizzata dai piatti in pochi secondi e nonostante il caldo.

INGREDIENTI
dosi per la pasta (circa 2 teglie)

350 gr farina 00
350 gr farina 0
700 ml acqua
1 panetto lievito di birra
1 cucchiaino sale
2 cucchiai olio d'oliva
1 pizzico di zucchero

condimento

4 salsicce fresche
4 wurstel grandi
2 mozzarelle medie
passata di pomodoro
olio
sale
pepe

Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida insieme allo zucchero.
Disporre la farina a fontana e versare lentamente l'acqua.
Cominciare a lavorare e quando l'impasto comincia ad amalgamarsi unire l'olio e il sale.
Lavorare fino ad ottenere una palla liscia ed omogenea quindi far lievitare l'impasto coperto per circa 3 ore.
Trascorso questo tempo riprendere la pasta e stenderla sulle teglie.
In una ciotola condire la passata di pomodoro con olio, sale e pepe, mescolare bene e stendere la salsa sopra la pizza.
Togliere la pelle alle salsicce e sbriciolarle sopra la pasta, tagliare i wurstel a rondelline e distribuire anch'esse sulla pizza.
Cuocere in forno caldo a 200° per 15 minuti.
Trascorso questo tempo unire la mozzarella tagliata a dadini e cucere ancora per 5/10 minuti.

16 luglio 2010

Parigina

Questa mattina vi posto una ricetta semplicissima da fare e ancora più semplice da mangiare, la parigina che è una sorta di pizza farcita di origini napoletane, molto sfziosa e appetitosa.
L'ho peparata sempre in occasione del compleanno di mia figlia e ha riscosso un grande successo tanto che nel giro di pochi minuti è terminata.
Buon fine settimana a tutti.

INGREDIENTI

1 rotolo di pasta per pizza rettangolare
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
300 gr mozzarella
200 gr prosciutto cotto
450 gr pomodori pelati
olio,sale
1 uovo

Insaporire i pomodori pelati con sale e olio.
Stendere la pasta per pizza su una teglia rettangolare e coprirla con metà dei pomodori.
Poi fare uno strato di prosciutto cotto e uno strato di mozzarella tagliata a fette e sgocciolata bene.
Coprire ancora con i pomodori rimasti e chiudere con lo strato di pasta sfoglia.
Sigillare bene i bordi e infine spennellare con il tuorlo d'uovo sbattuto.
Cuocere in forno già caldo a 180° per 30 minuti.
Mangiata calda è divina...mangiata fredda, se ci arriva, è strepitosa!!

13 luglio 2010

Torta di compleanno

La scorsa settimana è stato il compleanno di mia figlia che ha compiuto 9 anni.
Era da tempo che mi chiedeva di prepararle una torta con la pasta di zucchero come avevo fatto per il compleanno del fratello e finalmente l'ho accontentata. Sabato sera mi sono messa all'opera e sinceramente non pensavo di ottenere un grande risultato, un po per il gran caldo e un po per alcuni ingredienti ( le uova ) che non bastavano...eppure avevo segnato tutto sulla lista della spesa....e che mi hanno costretta ad una levataccia domenica mattina per andare alla ricerca di un supermercato aperto.
E' stato un duro lavoro, considerando poi che non dovevo preparare solo la torta, ma alla fine ce l'ho fatta e sono anche riuscita ad andare a rinfrescare mente e corpo in piscina per qualche ora e tornare in tempo per preparare gli aperitivi per gli ospiti e alle 21...tutti a tavola.
La torta è fatta con una pate génoise farcita di mousse al cioccolato e crema al burro e ricoperta con la pasta di zucchero.
Nei prossimi giorni posterò anche le altre cose sfiziose che preparato per questa cena di compleanno e visto che ci sono faccio ancora tantissimi auguri alla mia principessa.

INGREDIENTI

Per la pate génoise:

8 uova
240 gr zucchero
140 gr farina
100 gr fecola di patate
180 gr burro
2 bustine vanillina
1 pizzico di sale
1 cucchiaio cacao amaro

Far bollire dell'acqua in una pentola e appena inizia il bollore, togliere dal fuoco e posizionare sopra la pentola una ciotola con uova e zucchero.
Intanto sciogliere il burro in un pentolino.
Lavorare le uova con lo zucchero con uno sbattitore elettrico finchè il composto sarà bello gonfio quindi eliminare la pentola con l'acqua e lavorare ancora finchè il composto sarà freddo.
Setacciare la farina, la fecola, il sale e la vanillina sopra al composto e amalgamare dal basso verso l'alto con un cucchiaio di legno, molto delicatamente per non farlo sgonfiare. Unire il burro versandolo lungo il bordo della ciotola e mescolare ancora dal basso verso l'alto.
A questo punto versare metà del composto in una ciotola e setacciare sopra il cacao amaro, amalgamare bene sempre molto delicatamente.
Imburrare ed infarinare 2 stampi rotondi di 25 cm di diametro e versre i due impasti.
Cuocere in forno caldo a 180° per 30 min.
Quando la pate génoise sarà cotta far raffreddare su una gratella.
Per la prima farcitura ho utilizzato la mousse al cioccolato che ho postato qualche settimana fa raddoppiando le dosi, invece per la seconda farcitura ho utilizzato la crema al burro.

Per la crema al burro:

250 gr burro
4 uova
150 gr zucchero a velo
1 bustina vanillina

Lasciare ammorbidire il burro a temperatura ambiente per almeno mezz'ora poi metterlo in una ciotola con metà dello zucchero e lavorare con lo sbattitore elettrico finchè sarà gonfio.
Mettere i tuorli in una ciotola con il resto dello zucchero e la vanillina e lavorare sempre con lo sbattitore finchè sarà chiaro e spumoso quindi unire i due composti e amalgamare bene.

Riprendere la pate génoise bianca e tagliarla in due, farcire la base con uno strato abbondante di mousse al cioccolato poi prendere la pate génoise al cioccolato e spalmare il lato inferiore con la crema al burro e quello superiore con la mousse.Chiudere con l'ultimo strato di gènoise bianca e coprire tutta la superficie della torta con la mousse.
Far riposare in frigo per almeno un paio d'ore quindi ricoprire tutta la torta con uno straro di crema al burro.
Stendere la pasta di zucchero fino ad un paio di millimetri di spessore e ricoprire tutta la torta con molta cura,decorare con pasta di zucchero rosa e zuccherini.



2 luglio 2010

Biscottoni speziati

Nella mia città, in estate, il termometro non segna mai meno di 35° con un livello di umidità intorno al 95% e la parola AFA volteggia pigramente nell'aria che non tira. Ieri è stata credo la giornata più calda di questa stagione e anche in tarda serata le temperature si aggiravano ancora intorno ai 28°.....e quale occasione migliore per accendere il forno?? E' stata un'esperienza allucinante ma alla fine ho sfornato due teglie di  "Chocolate chips cookies" per la mia famiglia e questi biscottoni speziati che ho improvvisato con gli ingredienti che avevo in casa. Il risultato è un biscotto tipo pain d'epices dal gusto forte e se come me amate le spezie, questi biscottoni sono uno sfizio per il palato. L'unico appunto che mi faccio è quello di utilizzare la prossima volta, lo zucchero di canna anzichè lo zucchero semolato.
Buona afa a tutti.

INGREDIENTI

180 gr farina di kamut
70 gr zucchero
20 gr burro
3 cucchiai di melassa
5 cucchiai di latte
1/2 cucchiaino di lievito in polvere
1/2 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 cucchiaino mix di spezie (zenzero, chiodi di garofano, noce moscata)

In una ciotola setacciare la farina con lo zucchero, il sale, il lievito, la cannella in polvere e il mix di spezie.
Aggiungere il burro a cubetti e lavorare un pò con le dita finchè si avrà un composto bricioloso poi unire la melassa e lavorare un pò con una forchetta, quindi aggiungere il latte un cucchiaio alla volta.
Impastare rapidamente e formare una palla, coprirla con la pellicola e lasciare in frigo almeno per un'ora.
Preriscaldare il forno a 180°.
Riprendere la pasta e stenderla tra due fogli di carta da forno ( è un impasto molto appiccicoso ).
Tagliare la pasta della forma preferita cercando di non lavorarla troppo, se diventa troppo appiccicosa rimettere in frigo dieci minuti prima di cuocere.
Disporre i biscotti su una teglia coperta con carta da forno e infornare per circa 15 minuti.